lunedì 3 settembre 2012

Vento d'estate -II^ parte-



Eccomi di nuovo qui, a raccontare ancora del compleanno della mia amica.
È stata una serata molto piacevole, di quelle che ti entrano nel cuore e non ne escono più, ma adesso riprendiamo con le ricette…


CUPCAKES TUTTI AL MARE!
Ingredienti:
120gr di farina
½ cucchiaino di lievito per dolci
1 cucchiaino di bicarbonato
125gr di burro morbido
120gr di zucchero Muscovado
2 uova medie leggermente sbattute
3 cucchiai di latte intero
1 pizzico di sale
scorza di ½ limone non trattato
aroma naturale di vaniglia

Accendere il forno a 175°.
In una ciotola setacciare il lievito con il bicarbonato e la farina. Aggiungere al composto ottenuto gli ingredienti umidi sino a ottenere una crema (mi raccomando, non state lì a mescolare troppo altrimenti otterrete dolcetti della morbidezza di una mandorla pralinata vecchia di almeno una settimana, ossia un investimento sicuro per il vostro dentista!).
Versare il composto ottenuto nei pirottini e cuocere per circa 15 minuti.
Per queste cupcakes ho pensato a un tramonto sulla battigia seduti sul telo da mare a guardare il giorno scivolare oltre l’orizzonte aranciato, l’ombrellone dimenticato aperto che vigila sulle spalle ustionate degli irriducibili della tintarella, mentre dalla riva giungono le risate dei ragazzi che si danno appuntamento per l’aperitivo in piazzetta. Il bar è il solito, quello con i tavolini di ferro battuto verde e le bouganvilles in fiore di quel bel fucsia acceso a nascondere l’insegna ai turisti.
Se chiudo gli occhi sento il tintinnio dei bicchieri che si incontrano per un brindisi, e i colori dell’estate accendersi nel rosè di una ragazza con un vestito di lino turchese e un nastro colorato tra i capelli. Cerco di immaginarmi seduta anch’io in quel bar, ma la mia mente mi riporta sempre al primo amore, il mare. E al mare, che amo, sogno di tornare.
Magari seduta su una spiaggia di frosting alla vaniglia e granelli di zucchero di canna sulla pelle, a guardare sdraiata sul telo da mare i disegni del mio ombrellone colorato come fosse uno spettacolo di ombre cinesi.
Allora, mi dico, avrei raggiunto il Paradiso…


CUPCAKES LA PERLA DEL MARE
Queste cupcakes, lo confesso, non sono state partorite dalla mia mente. Almeno non totalmente.
Per realizzarle mi sono ispirata a una ricetta del più famoso blogger in merito, una vera celebrità di questi deliziosi dolcetti da gustare in pochi bocconi: Pandispagna.
Una sera ho trovato la sua ricetta per delle cupcakes al pistacchio e mi sono detta che nessuno meglio di lui avrebbe potuto ispirarmi. È la verità, il talento è il talento. Ho apportato solo qualche modifica per adattare questo delizioso boccone di Sicilia al gusto della mia amica et voilà, la meraviglia è pronta.
Per onorare il maestro, però, non potevo certo improvvisare una decorazione banale, così ho realizzato una leggera copertura di frosting alla vaniglia, vi ho sparso dello zucchero bruno e ho posto sulla superficie della spiaggia più dolce un tesoro inestimabile: la voce del mare.
Tutti noi abbiamo appoggiato l’orecchio, almeno una volta nella vita, sulla superficie concava di una conchiglia per ascoltarne la voce, e io ho voluto ricreare per un istante quella magia.
Sono voluta tornare bambina, alle passeggiate sulla riva armata di retino e secchiello per catturare gli esemplari migliori, perciò ho lavorato un po’ della mia pasta di zucchero bianca, ho preso pennelli e colori e ho dato voce alla mia infanzia.


E ora…LA TORTA!
Ingredienti:
1 torta Madeira da 24cm di diametro
750gr di crema pasticcera alla nocciola (io ho optato per la versione senza uova, meglio non scherzare con il caldo, le uova sono troppo capricciose!)
gelatina neutra
tanta tanta crema al burro blu “spiritosa” (un po’ di ottimo rhum non può far male se non ci sono bambini)
1 dose abbbondante di fantasia

Preparare la torta con anticipo per permetterle di assestarsi e impedire che al momento di tagliarla in dischi per farcirla si sbricioli. Dato che ci siete preparate anche la crema pasticcera, che io ho impreziosito con una dose generosa di pasta nocciole rigorosamente autoprodotta.
Stendere su ogni disco un generoso strato di crema avendo l’accortezza di bagnare sempre la torta tra uno strato e l’altro. Completate il tutto con un velo di gelatina diluita con acqua minerale e lasciare rapprendere in frigorifero per una notte (sarà più facile stendere la crema al burro, la torta ne acquisterà in compattezza).
Il giorno seguente ricoprire la torta con la crema al burro e liberare tutta la voglia di mare che avete accumulato nel buio inverno cittadino, quando incastrate nel traffico bagnato di pioggia avete sognato la spiaggia dorata del vostro posto del cuore.
Lasciatevi guidare dalle mani senza timore, loro conoscono la strada da percorrere prima ancora che voi possiate intuirlo…

A tutto questo aggiungete vasetti delle conserve riempiti di sabbia in cui adagiare candeline alla citronella, teli di iuta, tovaglie bianche e blu, scatole decorative a tema marino e la voglia di trascorrere una serata spensierata insieme alle persone a voi più care, o magari con gli amici degli amici che non ti aspetti, ma che ti sanno riempire la notte di risate.
Trattenete il fiato quando vedrete il cielo illuminarsi di fuochi colorati, espandersi in un boato artficiale che lascia nell’aria una scia di fumo, e negli occhi la promessa di una serata difficile da dimenticare….


N.B. Le foto del post sono state realizzate dalla mia amica Laura, cui auguro tutto il meglio, sempre.

14 commenti:

  1. ma che belle cosine magnifiche, la torta è una favola ma quei cupcakes conquistano subito, complimenti

    RispondiElimina
  2. Che belli i cupcakes... e la torta, meravigliosa! Complimenti, un bacione e buona serata! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimenti...ho cercato di infondere in queste cupcakes tutto l'affetto e l'allegria che provo per la mia amica, e sono felice che il risultato sia stato apprezzato anche dal mondo del web, è davvero una gioia!

      Elimina
  3. Un aggettivo? Meraviglioso. Tutto, senza eccezioni.
    Laura è davvero fortunata ad avere un'amica come te, e non solo per gli splendidi dolci che le hai fatto!:)
    Memorizzo qualche idea per la prossima estate, mi sa che ormai, almeno dalle mie parti, sarebbero un po' fuori stagione!
    Buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche dalle mie parti, purtroppo, l'estate sembra solo un ricordo, ma lottare per uno spicchio di sole e un po' di sana e "zuccherosa" salsedine farei questo e altro. Un abbraccio e grazie ancora!

      Elimina
  4. wow Vale, grazie per la menzione ma non mi chiamare una "celebrità" altrimenti mi monto la testa! :) :) Bellissima la pagina e anche il nome dei cupcakes, molto evocativo e d'effetto!! Bravissima! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che sei una celebrità, e la menzione era doverosa...senza le tue ricette e le tue dritte per me sarebbe quasi impossibile realizzare un frosting degno di questo nome! Grazie per le tue fantastiche ricette e la gioia che trasmetti ogni volta che ti metti all'opera!

      Elimina
  5. Blog "DOLCISSIMO"! Approdo da voi un po' tardi e anche stanca. Ma a prima vista mi sembra di capire che se mai avessi voglia di preparare un dolcetto... qui troverei pane per i miei denti!!! Ripasso sicuramente, e in orari in cui starò più sveglia... voglio sbirciare bene bene!!! Buona notte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanti dolcissimi sogni, allora... e alla prossima! :)

      Elimina
  6. e non poteva mancare il mio commento...arriva un po' in ritardo, ma c'è... che posso dire??? mi avete accontentato e assecondato in tutto...o dove esageravo, consigliato...il risultato è stata una festa strepitosa, la migliore che abbia avuto in 27 anni...GRAZIE veramente di cuore...e in più questi due post bellissimi...te l'ho detto vale...oltre che un'ottima cuoca, scrivi benissimo...te l'ho detto..mi hai emozionato...per ben 2 volte...anzi 3 se contiamo anche il giorno della festa! e come dice Fiocchi di neve..beh, sì mi ritengo proprio fortunata...!! ti voglio bene Vale...ovvio anche a Mony!!! ^_^ p.s. per la cronaca oltre che bellissimi...era tutto buonissimoooooooooooo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi hai fatto disperare, ma sono stra-felice che il risultato ottenuto sia quello che desideravi! La torta e tutto il resto, poi, sono venuti da soli...è stato facile, è bastato assecondare la tua "folle follia"! Un abbraccio grandissimo!

      Elimina
  7. Wow!!!che spettacolooooo!!!bellissimi da vedere e golosissimi da mangiare!!!sei stata super!!Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro, ma è solo il frutto di un'amicizia coltivata nel tempo...l'affetto fa davvero miracoli! Un abbraccio.

      Elimina