sabato 8 ottobre 2011

Metti un pomeriggio piovoso e un tè con un’amica…

























Quando diluvia e fa freddo che non ci sia niente di meglio che dividere un tè caldo e qualche segreto con le amiche è una gran bella verità. Peccato però che gli impegni quotidiani rendano il compito alquanto arduo, e che quindi il fine settimana ci si ritrovi sempre a correre tra i fari bagnati delle auto impazienti di tornarsene nella loro stalla di mattoni tra i pilastri di qualche palazzo a dodici piani, tenendo in bilico decine di buste della spesa e pacchetti di ogni genere.
Sì, perché anche se sono una donna cresciuta tra le fauci del traffico e sempre in lotta con le lancette dell’orologio non dimentico mai il tepore di un pomeriggio piovoso e di una lunga chiacchierata con un’amica che non si sente da tempo, una di quelle sedute infinite guarnite da tartufi e biscotti, anche se viste le distanze imposte dalla città l’appuntamento pomeridiano del sabato diventa inevitabilmente telefonico.
E così, sempre tenendo sott’occhio l’orologio in attesa di sentire il telefono squillare dal soggiorno, ho deciso di prendermela comoda almeno per un pomeriggio e prepararmi una coccola da accompagnare al mio tè preferito. Quello alla mandorla, tanto per cambiare.

BISCOTTI SPEZIATI ALLE MANDORLE
Ingredienti:
200gr di mandorle
180gr di fruttosio
150gr di farina integrale
liquore Strega
aroma naturale di vaniglia
latte
cannella
noce moscata

Sbollentate e spellate le mandorle strofinandole con un canovaccio (attenzione a non scottarvi, le mandorle potrebbero avercela con voi per averle gettate nell’acqua bollente!), prendetene una decina che farete tostare in forno caldo per qualche minuto e tagliatele a lamelle sottili.

Pestate le mandorle rimanenti con il fruttosio (lo so, si potrebbe sostituire con lo zucchero semolato, ma preferisco peccare con leggerezza) e aggiungervi una generosa spolverata di noce moscata e di cannella (doppia dose di cannella per me, ma il mio è un amore folle per questi deliziosi legnetti profumati che metto persino nei cassetti, e che a Natale semino per tutta la casa). 

Aggiungete la farina integrale e versate un po’ di Strega, un cucchiaio raso da tè di aroma naturale di vaniglia (che sia naturale davvero, non in fialetta!), e qualche goccia di latte fino a rendere l’impasto compatto e omogeneo.

Ora formate dei piccoli cilindretti con l’impasto e sistemateli in teglia, quindi appiattiteli un po’ con la punta delle dita e conficcatevi qualche lamella delle mandorle che avrete tenuto da parte.

Infornate a 200° e cuocete per 20-25 minuti.

Mentre i biscotti si raffreddano preparate il vostro tè preferito, accendete la lampada da lettura accanto alla vostra poltrona (che sia la vostra, non quella in multiproprietà con vostro marito o con il micio di casa!) e se fuori piove rispolverate il plaid a scacchi che ad aprile avete rinchiuso nell’armadio.
Una volta preparato il vostro piccolo angolo privato sistemate i biscotti ancora tiepidi su un piattino e portateli con voi in soggiorno insieme alla teiera; il telefono squillerà non appena avrete riempito la tazza, potete metterci la mano sul fuoco.
Adesso perciò non vi resta che deliziarvi con le vostre piccole prelibatezze e la voce allegra di quella vecchia amica che non sentite da una vita. I biscotti gustati in compagnia vi sembreranno ancora più buoni, fidatevi di me.


Con questi gustosi biscottini partecipo al contest del blog "L'ora del tea"




http://oradeltea.blogspot.com/2011/09/lora-del-teail-contest.html

E poi a questo, se volete partecipare al contest di "Cucino io":

Create your own banner at mybannermaker.com!

http://cucinoio2010.blogspot.com/2011/09/te-verde-e-pasticcini-contest.html

E anche a questo:





http://www.bperbiscotto.com/2011/09/b-per-bonet-e-la-mia-prima-raccolta.html

21 commenti:

  1. Mi piace la ricetta e l'ambientazione che evochi! Buona serata!

    RispondiElimina
  2. Come non darti ragione!! Trovo anch'io che i biscotti, ma anche i dolci in generale, in compagnia sono sempre migliori!!!! Che buoni devono essere speziati alle mandorle... un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Grazie! Piace molto anche a me lo spirito di condivisione che si respira attraverso la cucina e i dolci in particolare...direi che è uno degli aspetti più gratificanti del mettere le mani in pasta! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  4. Complimenti per il blog e per i biscotti :-) se le tue ricette sono tutte golose così non voglio perderle così mi sono messa tra i tuoi lettori se ti va passa da ne ne sarei felice :-)

    RispondiElimina
  5. piacere di conoscervi, bella la ricetta, adoro lo shabby chic...
    baci

    RispondiElimina
  6. buoni buoni buoni profumati allo strega poi...mi sembra che se il buon giorno si vede dal matttino...mi metto tra i lettori fissi!a presto bacioni!

    RispondiElimina
  7. ciao, un blog promettente, aspetto i prossimi post. A presto

    RispondiElimina
  8. Splendidi questi dolcetti...hanno un non so che di romantico... e splendido il tuo blog! Un bacione e buona giornata!

    RispondiElimina
  9. Grazie mille a tutte voi per i complimenti,spero di esserne all'altezza...detto ciò mi metto subito ai fornelli!

    RispondiElimina
  10. .. sento già l'aroma di mandorla in cucina.. perchè mi metterò di sicuro a fare queste tuoi biscottini! concordo sul "peccare in leggerezza", infatti apprezzo molto la tua ricetta..e me la segno subito!mi unisco ai tuoi lettori.. brava!ciao a presto "ghiottidisalute.blogspot.com"

    RispondiElimina
  11. innanzitutto piacere di conoscervi!
    Questi dolcetti sono stupendi, ricreano solo a vederli un'atmosfera calda e di intimità, immagino il profumo. Mi sono unita ai lettori e se vi va di passare da me ne sarei felice. Un abbraccio

    RispondiElimina
  12. le foto sono splendide, se è casa vostra vi invidio molto

    RispondiElimina
  13. Ciao!
    Mi sembra decisamente giusto, sgranocchiare biscotti assieme è fantastico.
    Un bacione

    RispondiElimina
  14. ma cos'è il liquore Strega? non l'ho mai sentito :)

    RispondiElimina
  15. Che blog carino! Mi fermo a prendere un tè e chiacchierare un po' con voi.
    Ho un barattolo del tè uguale al vostro!

    Baci

    Giovanna

    RispondiElimina
  16. In bocca al lupo per il blog... mi è venuta un po' di malinconia, delle giornate piovose quando io e la mia amica passavamo i pomeriggi a parlare davanti ad una tazza di tè, senza uscire sotto la pioggia perchè vicine di pianerottolo... ora ho traslocato, ma... sarò contenta di prendere un po' di pioggia e portare questi biscottini alla mia ex vicina!

    RispondiElimina
  17. @Monica: il liquore Strega è un liquore allo zafferano e altre erbe aromatiche, in vendita nelle enoteche e nei supermercati. Si tratta dello stesso marchio dei torroncini natalizi e del premio letterario, tanto per capirci...spero di esserti stata utile. Buona giornata!
    @taziana: sono felice di averti fatto tornare in mente dei bei ricordi; sono convinta che il cibo abbia un potere e un peso molto importanti nelle nostre vite...un bacio!
    @giovanna: sei la benvenuta, accomodati!
    @lara: magari questa fosse la mia casetta, ma non è detto che un giorno o l'altro non lo diventerà, l'importante è l'impegno con cui si lotta per dare forma alle proprie speranze!
    @luisa, stefania e cinzia: grazie ragazze, e piacere di conoscervi!

    RispondiElimina
  18. Piacere di conoscervi :)
    Mi piace sempre trovare nuove blogger affini ai miei gusti, a presto ragazze

    RispondiElimina
  19. Immagino il buon profumino che ha riempito tutta la cucina :)
    Grazie per aver partecipato alla mia raccolta.

    RispondiElimina
  20. @Marina: piacere mio!
    @Ann: sì, in effetti c'era proprio un bel profumo in casa...e con questa ricettina non potevo non partecipare alla tua raccolta. E' sempre entusiasmante far parte di un progetto comune! :)

    RispondiElimina
  21. Che buoni questi biscottini.. Oggi non é un pomeriggio piovoso e non c'é nemmeno un'amica al mio fianco ma me li farei lo stesso :-)
    Buona continuazione!

    RispondiElimina